Dentifricio al carbone attivo – Dr. Organic

dentifricio al carbone

Il Dentifricio al carbone attivo di Dr. Organic è l’unica referenza della linea “Activated Charchoal” pensata per l’igiene orale e va ad affiancarne altre per la cura di viso e corpo. Tra queste io ho provato e già recensito la Maschera Viso Purificante, mentre ho avuto modo di provare il detergente viso grazie ad un pottino di Gioia Verdebio e lo comprerei volentieri full size.

Dr. Organic è un brand del Regno Unito, distribuito in Italia da Optima Naturals. Vanta tantissime linee, ognuna dedicata ad un ingrediente preciso. Le loro formulazioni sono naturali e prive di sostanze chimiche aggressive o nocive (SLS, SLES, PARABENI, SILICONI, PETROLATI ecc.), sono spesso Vegan e sempre Cruelty Free.

È stato uno dei primi brand biologici che ho scoperto per la skin care e mi sono piaciuti quasi tutti i prodotti usati (tranne shampoo al cocco e guanti e calzini idratanti alla lavanda). Una loro caratteristica, che apprezzo molto, è l’utilizzo dell’Aloe Vera al posto dell’acqua nelle formulazioni, infatti spesso la si trova come primo ingrediente. Ho amato la linea all’Argan e le maschere viso al miele di Manuka, alla Rosa e ai Sali del Mar Morto. Insomma è una di quelle aziende che compro ad occhi chiusi.

Nella mia ricerca del dentifricio bio perfetto, mi sono imbattuta in questo dentifricio al carbone attivo e, sebbene inizialmente frenata dal prezzo elevato, alla fine ho deciso di provarlo. Molti si lamentano di riscontrare parecchie carenze in questo settore della cosmesi biologica / naturale, rispetto ai concorrenti tradizionali: c’è chi lamenta un brutto sapore o l’assenza di sapore, chi cerca un maggiore potere schiumogeno, chi una sensazione di freschezza più netta. Vi dico subito che questo dentifricio al carbone non vi farà avvertire nessuna mancanza, anzi dirò di più: è uno dei dentifrici più forti che io abbia mai provato.

Dentifricio al carbone: funziona?

dentifricio al carbone

L’ingrediente caratterizzante di questo prodotto è il carbone vegetale, chiamato anche carbone attivo o attivato, ma che cos’è?

È una sostanza completamente naturale derivante dalla combustione del legno (di solito pioppo, salice, betulla o pino) ad altissime temperature, in assenza di fuoco (calcinazione) e in un’atmosfera povera di ossigeno (carbonificazione).

Il carbone vegetale ha sia azione “adsorbente” (ha il potere di far aderire singole molecole alla sua superficie) sia azione “assorbente” (è una sostanza capace d’impregnarsi, proprio come una spugna). In un dentifricio, questa sua porosità lo rende un perfetto ingrediente antibatterico, poiché riesce ad intrappolare germi e batteri, contribuendo ad ottenere un alito più fresco. Per lo stesso motivo, riesce a portar via placca, tartaro ed impurità dai denti.

Ma è vero che “sbianca” i denti? Ho cercato online ed ho trovato un articolo scientifico della JADA (Journal of American Dental Association), che dichiara non esistano prove scientifiche tali da dimostrare l’efficacia di prodotti contenenti carbone attivo per la pulizia e lo sbiancamento dentale.

Inoltre, il carbone attivo come il bicarbonato, hanno anche un discreto potere abrasivo e quindi i dentisti invitano ad usare questi prodotti con cautela, poiché un abuso potrebbe portare ad un indebolimento di smalto e denti.

Dentifricio al carbone : descrizione

dentifricio al carbone

“Questa formulazione esclusiva combina le proprietà purificanti del carbone attivo con una miscela complessa di estratti vegetali naturali e biologici. Il carbone attivo lavora per rimuove efficacemente placca e tartaro, principali cause dei disturbi gengivali. Questo dentifricio aiuta a sbiancare, pulire e proteggere i denti.

  • Dentifricio anti-placca e anti-carie
  • Azione lenitiva
  • Estratti naturali purificanti

Attivi:

  • Aloe Vera (gel naturalmente lenitivo)
  •  Carbone attivo (rimuove le impurità)
  •  Silice (sbiancante naturale) 
  • Olio di menta piperita (aroma naturale)
  • Mentolo (aroma naturale)
  • Estratto muschio islandese (sbiancante naturale)
  • Escina (salute delle gengive)”
dentifricio al carbone

Il prodotto si presenta nel classico tubetto da dentifricio ed è fornito anche di scatolo esterno. Colori dominanti sono il bianco ed il nero, con qualche tocco di rosso e verde. Sullo scatolo sono riportate tutte le informazioni utili, che in buona parte troviamo anche sul tubetto stesso.

La consistenza è quella di un gel traslucido dalla texture soda, è di colore grigio scuro con puntini neri.

La profumazione è fresca, quella che ci si aspetterebbe da un dentifricio.

dentifricio al carbone
dentifricio al carbone

Dentifricio al carbone: la mia esperienza

Ho acquistato il dentifricio al carbone attivo a luglio, cominciando ad usarlo poco più avanti. A dimostrazione del fatto che regge benissimo il paragone con i dentifrici tradizionali, la sua durata è stata nettamente inferiore a quella di altri dentifrici bio che ho proposto a casa, poiché lo hanno apprezzato ed usato volentieri anche le mie sorelle.

Sul fronte dello scatolo e del tubetto è dichiarata una tripla azione: sbiancante, anticarie e lenitiva. Vediamo punto per punto se la mia esperienza conferma o meno questi effetti.

  • Azione sbiancante: nella formulazione, oltre al carbone vegetale, sono presenti altri due sbiancanti naturali, cioè la Silice e l’Estratto di Muschio Isladese, ma devo ammettere di non aver riscontrato nessun cambiamento degna di nota. Forse semplicemente non sono la persona più adatta per fare questa prova, perché non ho particolari problemi a riguardo e curo molto la mia igiene orale, sia quotidianamente sia recandomi periodicamente dal dentista.
  • Azione Lenitiva: durante tutto l’utilizzo non ho riscontrato problemi di gengive arrossate o abrase e forse ciò è dovuto, almeno in parte, all’azione lenitiva e calmante dell’Aloe Vera e dell’Escina. Quest’ultima è una miscela di saponine estratta principalmente dai semi, ma anche da corteccia e foglie, dell’Ippocastano ed ha azione antinfiammatoria.
  • Azione Anticarie: non ce ne erano prima e non ne sono comparse di nuove, ma direi che questo aspetto dovrebbe essere più che scontato, altrimenti qualunque dentifricio sarebbe del tutto inutile.
dentifricio al carbone

Ciò che mi è piaciuto molto è stata la sensazione di freschezza molto forte (quasi bruciante se si esagera con la quantità) di questo dentifricio, ottenuto grazie al mentolo e alla menta piperita contenuti in formula. Dopo il lavaggio, infatti, bocca e denti risultano lisci e freschi a lungo. Un sapore così deciso e duraturo non lo avevo ancora trovato tra i dentifrici bio provati e penso che, da questo punto di vista, potrebbe essere il prodotto ideale per cominciare la conversione da tradizionale a bio.

Anche il potere schiumogeno, sebbene contenuto rispetto ai prodotti tradizionali, è il più alto che ho osservato tra i diversi dentifrici biologici – naturali provato fino ad ora.

Le caratteristiche del prodotto sono rimaste costanti dal primo all’ultimo utilizzo, cosa per nulla scontata e da sottolineare, perché sono certa che in molti odino quanto me la perdita di sapore o efficacia nel tempo.

Un grosso contro è il prezzo, a mio avviso davvero eccessivo, che non lo rende affatto competitivo e anzi può facilmente far desistere dall’acquisto. Non so perché, ma ho notato che il brand in Italia ha prezzi più alti che in altri paesi europei, infatti quando sono all’estero, spesso approfitto dei prezzi più bassi per acquistare prodotti che già conosco o anche nuovi.

dentifricio al carbone

Non esiste un sito Dr Organic Italia, ma il brand è abbastanza diffuso sia online che nei negozi fisici; trovate la lista rivenditori sul sito del distributore (vi ho lasciato il link in fondo all’articolo).

In conclusione, per quanto mi siano piaciuti il sapore e la freschezza di questo dentifricio e le sue performance in generale, non credo lo ricomprerei a prezzo pieno (se lo trovassi scontato credo di sì), perché ritengo che sul mercato ci siano alternative più economiche altrettanto valide. Sarei curiosa di provarne altri di Dr. Organic, ad esempio quello al Tea Tree o all’Aloe Vera.

Voi avete provato il Dentifricio al Carbone Attivo di Dr. Organic? Ne avete altri bio da consigliarmi? Che ne pensate di Dr Organic opinioni, dubbi? Scrivetemelo nei commenti!

Spero che questa recensione vi sia stata utile, al prossimo articolo.

Baci, Marta

INGREDIENTI: Glycerin, Aloe Barbadensis Leaf Juice, Sorbitol, Hydrated Silica, Aqua (Water), Sodium Lauroyl Sarcosinate, Mentha Piperita (Peppermint) Oil, Sodium Monofluorophosphate, Cetraria Islandica (Icelandic Moss) Extract, Hydroxyethylcellulose, Menthol, Xylitol, Stevia Rebaudiana Extract, Melaleuca Alternifolia (Tea Tree) Leaf Oil, Escin (Horse Chestnut), Phenoxyethanol, Sodium Benzoate, Potassium Sorbate, Citric Acid, Charcoal Powder, Benzyl Alcohol, Limonene.

Quantità: 100 ml

Pao: 12 mesi

Prezzo: 9,90 €

Dove acquistare: sul sito di Optima Naturals c’è la lista rivenditori

Tagged under:

4 Comments

  • Noemi Rispondi

    Ciao Marta, mi hai incuriosita! Anche se mi frena la questione prezzo, credo che prima o poi lo proverò! Io mi trovo molto bene con quello di Tea Natura alla salvia!

    • Marta S. Rispondi

      Noemi bella, sai che quello di Tea è il meno convincente per me?!😁

  • Naturalmentejo Rispondi

    Ciao Marta, questo dentifricio potrebbe piacermi! Io cerco roba strong e i dentifrici ecobio li trovo sempre poco efficaci!

    • Marta S. Rispondi

      Da questo punto di vista vai sul sicuro! Bacio

Leave a Reply

Your email address will not be published.