Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Nuove blender Biotiful: Soft e Super Soft

Scritto da Accessori e Pennelli, Make-Up
biotiful

Biotiful non credo abbia bisogno di presentazioni: è sia un’app con un database inci piuttosto ampio, che permette ai consumatori di valutare in modo critico gli inci cosmetici e decidere se un prodotto fa o meno al caso loro, sia un e-commerce di prodotti bio ed ecologici. Ovviamente sia su Biotiful sito che su Biotiful App trovate anche tante recensioni cosmetiche, utilissime per farsi un’idea di come si comporti un determinato prodotto e capire se sia adatto alle nostre personali esigenze.

Forse non tutti sanno che l’app Biotiful è nata nel 2014, come progetto di tesi specialistica del suo fondatore, Damiano Rodriguez. Nel 2016 è stato aperto anche l’e-commerce interamente dedicato alla cosmesi ecobio. Nel 2017 Biotiful ha ricevuto un importante riconoscimento: il premio Green Pride per l’Innovazione presso il Senato della Repubblica. Ad oggi, l’app vanta più di 500.000 installazioni.

Io uso da qualche anno l’app per leggere gli inci prodotti e quando mi hanno contattata per questa nuova collaborazione, sono stata più che felice di accettare e, trattandosi di ben due blender, la make up artist che è in me ha urlato di gioia.

Ho ricevuto le blender Biotiful lunedì 11 Giugno e quindi ho avuto solo una settimana per provarle. Quanto segue è, dunque, frutto delle mie prime impressioni e solo più in là potrò valutare aspetti come la durata ed eventuali perdite di colore e/o cedimenti ecc. Per ora mi sono limitata a provarle ogni giorno (anche più volte al giorno) con diversi prodotti a mia disposizione. Le ho anche lavate spesso, per stressarle un po’ e controllare eventuali perdite di colore o altri difetti.

biotiful

Ma procediamo con ordine e vediamo come ce le presenta Biotiful, di seguito riporto la descrizione, le indicazioni d’uso e di manutenzione inserite nella scheda tecnica che mi è stata inviata:

Le due blender hanno densità diversa, per adattarsi alle preferenze di ognuna.

Modo d’uso: Bagna, strizza, applica.

1) bagna la blender con acqua

2) strizzala per eliminare l’eccesso d’acqua

3) applica prodotti liquidi e in polvere tamponando il prodotto con una leggera pressione o con movimenti rotatori per un risultato impeccabile.

Come prenderti cura della tua blender:

1) Lava la blender delicatamente con un detergente dopo ogni utilizzo.

2) Conserva la blender in un luogo areato e protetto dalla polvere.

3) Sostituisci ogni 3 mesi.

La blender aumenta di volume una volta bagnata. Applicazione perfetta senza strisciate. Il prodotto non si assorbe nella spugna. Lavabile e riutilizzabile.

Materiale: spugna sintetica – Latex Free.

Le due blender Biotiful, Soft (verde acqua) e Super Soft (rossa), mi sono arrivate in due scatoline identiche di cartoncino bianco: hanno un foro anteriore attraverso il quale si vede il colore della blender. Il bordo inferiore è decorato con un motivo di foglioline verde chiaro e scuro. Sul lato dell’apertura troviamo l’albero-logo di Biotiful e sul retro le indicazioni d’uso, le diciture Lattex free, Cruelty free e Made in PRC.

Questa ultima informazione mi ha lasciato di primo acchito perplessa; ho scritto subito una mail per chiedere come mai la scelta di produrre in Cina e se si trattasse di stabilimenti rispettosi di ambiente ed etica del lavoro, perché in caso contrario non avrei trovato i prodotti in linea con la mia filosofia e non avrei avuto piacere a parlarne. Lo staff di Biotiful mi ha risposto prontamente, felice di chiarirmi le idee: la scelta è ricaduta su uno stabilimento che produce anche le blender per alcune aziende americane (non essendoci produttori in Italia), con alti standard qualitativi e di sicurezza,  e mi hanno rassicurata sull’etica della filiera produttiva. Detto questo, passiamo alle performance.

biotiful-1
biotiful

Alla vista le blender Biotiful sono carine e ben fatte, adoro i colori scelti (il rosso in particolare). Le dimensioni sono quelle standard, molto simili alla blender di Real Techniques (come potete vedere in foto). Il volume raddoppia quando sono bagnate. La forma è a goccia e la punta permette di raggiungere l’angolo interno dell’occhio e lavorare i prodotti nella zona delle occhiaie.

All’olfatto niente da registrare: nessun odore plasticoso o chimico, anche appena aperte avevano un’odore assolutamente neutro.

Al tatto la differenza di densità tra le due blender Biotiful è evidente: la super soft (rossa) è più porosa e morbida della soft (verde acqua). Anche sul viso la sensazione è piacevole. Confrontate con quella classica arancione di Real Techniques, quest’ultima risulta ancora più morbida della super soft.

Asciutte

biotiful

Bagnate

biotiful

Lavandole prima ancora di utilizzarle, ma anche dopo ogni utilizzo, nessuna delle due ha perso colore (cosa che mi sarei aspettata dalla rossa, lo ammetto).

Le ho usate sempre bagnate e strizzate, ma le ho stressate per bene, testandole entrambe con tutti i fondotinta, bb cream, ciprie e illuminante che ho in casa, anche con quelli con cui in genere non uso una blender, per far sì che il test fosse più ampio possibile.

Nello specifico ho provato le blender Biotiful con: fondotinta Miss Trucco Green Ethic; Creamy Comfort, Star System, Flat Perfection, cipria Hollywood di Neve Cosmetics; Natural BB Cream 8 in 1 Benecos; Fondotinta e BB Cream Sublime e cipria 01 di Purobio; Fondotinta Bioattivo Liquidflora; illuminante liquido OMG e correttore Demetra di Mulac Cosmetics; Correttore stick di Bellezza Bio Montalto; 02 di Nabla (vecchia formula).

biotiful
biotiful

Questi test non hanno fatto altro che confermare quel che già pensavo (in generale) sulle blender: funzionano meglio con prodotti di media/alta densità, perché inevitabilmente assorbono del prodotto e quanto più è liquido, peggio sarà. Dunque anche le due blender Biotiful non fanno eccezione e le loro performance migliorano con prodotti più asciutti: un fondotinta liquido come il Miss Trucco sarà assorbito quasi del tutto da qualsiasi blender, mentre un fondotinta più consistente come il Purobio o il Liquidflora saranno lavorati alla perfezione.

Con i prodotti adatti, le blender Biotiful funzionano molto bene, permettendo di creare una base viso uniforme e impalpabile.

Entrambe le blender Biotiful sono perfette anche per i correttori in crema o stick (meno per quelli liquidi, sempre per lo stesso motivo di cui sopra) e per fare Baking o Soft Baking, con ciprie in polvere libera o compatte. Mi ha stupito positivamente l’uso con il Flat Perfection, che non avevo mai provato ad applicare con una spugnetta.

biotiful
biotiful

Avendo usato per anni le spugne di Real Techniques, sono contenta di non averle rimpiante usando le nuove blender di Biotiful: sono maneggevoli, piacevoli sul viso, funzionali e si lavano in un attimo. Per i miei gusti personali, ho preferito la Super Soft, che mi sembra mi dia più controllo nella stesura del fondo, perché mi rendo meglio conto della pressione che esercito. La Soft la preferisco per il fondo in polvere e per l’illuminante. Ultimo aspetto da considerare è il rapporto qualità/prezzo, che credo sia abbastanza giusto, infatti confrontandoli con quelli delle blender già presenti sul mercato, questi di Biotiful sono nella media.

In conclusione, credo che Biotiful abbia creato dei prodotti vincenti, perché fanno quello per cui sono state create. Se dovessi proprio fare degli appunti, direi che la mia blender ideale avrebbe la punta più affusolata e un lato piatto, ma magari prima o poi le faranno anche così.

biotiful-3

Spero vi avervi incuriositi e di essere stata esaustiva. Fatemi sapere se comprerete le blender Biotiful o se avete qualche dubbio in merito.

Al prossimo articolo!

Baci, Marta

 

Prezzo Blender Soft: 9,90 €

Prezzo Blender Super Soft: 11,90 €

Saranno acquistabili sul sito di Biotiful e saranno in offerta lancio da oggi 18 Giugno al 24 Giugno

Vi lascio il link per acquistarle scontate del 50%

Tagged under:

2 Commenti

  • Selene Makeupbioaddicted Rispondi

    Marta immagino la tua gioia nel testare degli accessori per il makeup e sono certa che li hai messi alla prova per benino per poterci dare tutte queste informazioni perché la mua che c’è non poteva fare altrimenti!

    • Marta S. Rispondi

      Immagini bene tesoro! Mi sono divertita molto, ma ho anche preteso molto da queste blender. Ho voluto dare un parere quanto più ampio possibile. Grazie, bacione

Lascia un commento

La tua email non sarà visibile al pubblico.