Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Pennelli Real Techniques: uso e opinioni

Scritto da Accessori e Pennelli, Make-Up
Pennelli real techniques

Pennelli Real Techniques

Con prezzi alla portata di tutti e performance degne dei pennelli professionali, i pennelli Real Techniques sono degli strumenti immancabili nel beauty case di ogni #makeupaddicted che si rispetti.

Lo voglio ammettere subito: ho una dipendenza assoluta dai pennelli, mi piacciono da matti e ne compro tanti, inutilmente tanti. I pennelli Real Techniques sono stati i primi che ho acquistato. Li vidi nei video di Cliomakeup e pensai che se li usava una professionista del settore come lei, dovevano essere buoni. Fortunatamente ebbi ragione e non mi sono mai pentita di averli comprati, anzi.

Il brand è relativamente giovane, nato nel 2011 e le due sorelle inglesi che lo hanno creato, Sam e Nick Chapman, hanno vissuto nel mondo del make up e del beauty sin da piccole, con nonna e mamma make up artists. Hanno quindi creato i pennelli basandosi sulle loro esperienze e sapendo bene cosa si cerca in un pennello.
I pennelli Real Techniques sono tutti cruelty free, fatti con setole sintetiche morbidissime in Taklon tagliate a mano. Sono molto performanti e davvero versatili, hanno il manico in metallo leggero e la base in plastica nera, con finish opaco e “vellutato” che gli permette di stare in piedi (i piccoli non riescono però). Li trovo molto maneggevoli e piacevoli al tatto.

So che esistono specifiche modalità d’uso per i vari pennelli make up, infatti sulle confezioni dei pennelli Real Techniques si trova sempre una descrizione del prodotto, con le indicazioni d’uso. Io spesso, però, mi diverto ad inventare nuovi utilizzi o a scambiare il pennello fondotinta con il pennello contouring e viceversa. In fondo il trucco è esperimenti, è divertimento e soprattutto ognuno di noi ha una sua manualità e magari un pennello comodo ed utile per me, è la croce di qualcun altro.

pennelli real techniques

Pennelli Real Techniques Viso

La gamma dei pennelli Real Techniques è davvero varia e può soddisfare tutte le esigenze. Nel tempo ne ho comprati parecchi e ad oggi la mia collezione di pennelli Real Techniques comprende ben 21 pezzi, più alcune spugnette. Sono tutti in taklon, con un altezza media di 15 cm, che varia leggermente da pennello a pennello. Ve ne parlo singolarmente, raccontandovi come li ho adattati alle mie personali esigenze.

Blush Brush

pennelli real techniques
pennelli real techniques
  • Blush Brush: la forma ovale di questo pennello fa sì che anche la persona più inesperta riesca ad applicare il blush in modo impeccabile, perché con lui è impossibile esagerare. La sezione è tonda, con un rigonfiamento centrale, mentre base e punta sono più strette. La forma del Blush Brush è davvero ben studiata, perché il colore viene prelevato con la punta, che non essendo super densa, non ne trattiene troppo, evitando lo spiacevole effetto “Heidi”. Lo uso solo per il blush in polvere e devo dire ha davvero delle performance incredibili, consentendo di modulare il colore al meglio, non saprei più farne a meno.

Concealer Brush

pennelli real techniques
pennelli real techniques

Anche questo adorabile, piatto, ma spesso, con punta angolata. È denso e ha la giusta grandezza per applicare e sfumare il correttore (cremoso o stick) in modo preciso e controllato. Perfetto anche per coprire piccole imperfezioni sul viso. Lo adoro con Demetra di Mulac o con il correttore stick di Bellezza Bio Montalto, mentre non lo uso con quelli in polvere, preferendo un pennello a setole più ampie. Se dovessi sceglierne solo uno, tra i vari pennelli Real Techniques che ho, la mia scelta ricadrebbe su questo.

Expert Face Brush

pennelli real techniques
pennelli real techniques

È super versatile, ma le setole dense e corte lo rendono perfetto per l’applicazione del fondotinta liquido o cremoso. Permette di lavorare il prodotto alla perfezione ed in modo molto controllato, assicurando una base impeccabile e senza strisciate. Lo uso anche per applicare il blush in crema, perché sfuma davvero benissimo e le sue dimensioni ridotte permettono di lavorare a piccole zone, per un risultato preciso e omogeneo.

Powder Brush

pennelli real techniques
pennelli real techniques

Questo è forse il più classico e riconoscibile dei pennelli, ampio e con setole morbidissime, ideale per applicare la cipria su tutto il viso o un bronzer su un viso abbastanza grande. Fa il suo lavoro egregiamente ed io lo uso a volte anche per il fondotinta compatto, quando voglio una coprenza leggerissima.

Sculpting Brush

pennelli real techniques
pennelli real techniques

Molto simile come densità e altezza delle setole all’Expert Face Brush, ma questo è angolato. Perfetto per il contouring sia in crema che in polvere, ma nulla vieta di usarlo per applicare anche fondotinta e blush in crema, per settare la zona perioculare o il resto del viso in modo molto preciso.

Setting Brush

pennelli real techniques
pennelli real techniques

Un pennello immancabile, che per me è stato una vera e propria svolta. Ha setole ampie e la dimensione ideale per applicare la cipria o il correttore in polvere nella zona perioculare; per rimuovere l’eccesso di Bakingh; per creare una base omogenea su tutta la palpebra; per settare in modo preciso le aree del viso che lo necessitano; per applicare l’illuminante sullo zigomo o sotto l’arcata sopraccigliare. Ha sezione ovale, con forma a goccia, e punta tonda. È uno dei miei preferiti in assoluto.

Stippling Brush

pennelli real techniques
pennelli real techniques

È l’unico due fibre che ho e il mio rapporto con questo pennello è stato inizialmente complicato. Non ci siamo capiti subito e ricordo che, al primo utilizzo, non fui per nulla soddisfatta dell’applicazione del fondotinta. Ovviamente era colpa mia e dovevo solo prenderci la mano. È pensato per i prodotti in crema, ma io azzardo anche l’applicazione del blush in polvere, perché permette di dosarlo molto bene e aggiungerne poco alla volta. Mi ci vuole comunque un minimo di attenzione in più per usarlo e proprio per questo finisco col non usarlo spesso, preferendogli pennelli in setole normali.

Pennelli Real Techniques Set

Base Core Collection

pennelli real techniques
pennelli real techniques

Un kit con lo stretto necessario per creare una base perfetta, 4 pennelli Real Techniques inseriti in un comodo astuccio. È composto da:

  • Buffing Brush, a sezione tonda e ampia, con setole dense ma morbide, perfetto per le polveri viso, ma io lo uso anche per applicare fondi leggeri e BB Cream;
  • Contour Brush, è quasi tondo, pensato per la definizione del viso con la tecnica del contouring, ma io non la faccio quasi mai, quindi lo uso per settare il contorno occhi ed il viso con la cipria;
  • Detailer Brush, pennellino a lingua di gatto perfetto per i dettagli, come le imperfezioni, aggiunta di intensità o punto luce sugli occhi o definizione labbra; è molto versatile e molto utile;
  • Pointed Foundation Brush, tra tutti i pennelli Real Techniques, questo è l’unico che mi abbia mai creato problemi. Fin dal primo lavaggio, appena estratti dalla confezione, ha perso molti peli e continua a farlo ogni volta. È pensato per l’applicazione del fondotinta, ma l’ho relegato in un angolo e lo utilizzo solo per applicare le maschere viso. Ad essere sincera, lo trovo comunque minuscolo, ci vorrebbe una vita a truccarsi con questo pennello.

Deluxe Gift Set Collector Edition

pennelli real techniques
pennelli real techniques

In un solo colpo, pennelli base per realizzare un make up completo, sia viso che occhi, contenuti in una pochette in eco-pelle. È composto da:

  • Multi-task Brush, simile come forma al Buffing Brush del set precedente, ma più grande e ampio, quindi adatto solo alle polveri viso, che siano cipria, blush o bronzer/terra;
  • Tapered Foundation Brush, non il solito pennello da fondotinta, ma una versione 2.0, perché è più corto e largo. Sebbene sia ottimo, non amo i pennelli piatti per il fondotinta, quindi lo uso per stendere il correttore o per applicare le maschere viso;
  • Angled Highlighter Brush, valida alternativa al Setting Brush, ma più corto e angolato; se usassi illuminanti sarebbe perfetto, invece lo uso per settare il correttore o piccole zone del viso o per applicare un ombretto base su tutta la palpebra.
  • Base Shadow Brush e Fine Liner Brush, di cui vi parlo nella sezione occhi che trovate più giù.

Pennelli Real Techniques Occhi

Eyes Starter Set

pennelli real techniques
pennelli real techniques

Questo set è composto da cinque pennelli, che consentono di creare un look occhi completo, contenuti in un astuccio perfetto sia da viaggio che da usare come supporto.

  • Base Shadow Brush: pennello schiacciato, ma non piatto, pensato per creare una base di colore sulla palpebra, ma io lo uso anche per sfumature più precise nella crease;
  • Deluxe Crease Brush: pennello cicciotto a sezione tonda, con setole dense, perfetto per morbidee sfumature esterne e per sfumare la crease, io lo uso anche per applicare il correttore;
  • Accent Brush: pennellino piccolo e piatto, per aggiungere i punti luce o per sfumature di precisione, come l’infraciliare, lo uso anche per le labbra;
  • Brow Brush: dovrebbe essere un pennello sopracciglia, ma per me è troppo spesso, fa dei tratti troppo grossi e non mi permette di avere il controllo che desidero, soprattutto nella parte finale, più sottile. Lo uso per sfumare le matite occhi all’attaccatura delle ciglia;
  • Fine Liner Brush: pennellino da eyeliner, lungo e sottile; non ho una grossa manualità con l’eyeliner, quindi difficilmente lo uso, per cui questo pennelli finisco per usarlo per definire il contorno labbra o per aggiustare le sopracciglia.

Spugna Real Techniques

A completare la carrellata di pennelli Real Techniques, aggiungo anche la mia opinione sulle loro blender, giusto per completezza.

Pesonalmente mi trovo molto bene con la spugna Real Techniques, o forse dovrei dire ‘le spugne’, perché ne ho varie, sia la classica a goccia, sia le mini, sia una con una forma più insolita. Sono morbide, durature e non assorbono molto prodotto, soprattutto se usate umide; rendono la stesura del fondotinta e del correttore più semplice e veloce. Usate con prodotti in polvere, conferiscono una coprenza eccezionale e sono fantastiche per la tecnica del baking.

Miracle Complexion Sponge

pennelli real techniques
pennelli real techniques

È la blender classica di Real Techniques, arancione, a forma di goccia, ma con una parte piatta che io trovo utilissima, perché permette di essere più precisi nell’applicare il make up. Dura tantissimo, si lava facilmente e non perde colore durante i lavaggi. La compro e ricompro, perché per me è ottima ed anche se non la uso sempre, preferisco sia lì pronta all’uso in caso di necessità.

Miracle Sculpting Sponge

pennelli real techniques
pennelli real techniques

Questa blender dalla forma molto originale l’ho trovata non solo bella esteticamente, ma anche funzionale. L’estremità piccola consente di raggiungere facilmente l’area sotto gli occhi e lavorare bene il correttore, mentre l’estremità più ampia è perfetta per il resto del viso. La qualità è la stessa della blender classica, ma in questo caso ho notato un leggere rilascio di colore durante il lavaggio. Se come me siete poco delicate, vi consiglio di maneggiare con attenzione questa blender, altrimenti rischierete come me di decapitarla.

Miracle Mini Eraser Sponges

pennelli real techniques
pennelli real techniques

Versione mini della blender classica, quindi può essere usata allo stesso modo, ma consente di lavorare con estrema precisione aree piccole del viso: contorno occhi, zigomi, zona T, ma nulla vieta di usarla anche per applicare il fondotinta (basta avere un po’ di pazienza).

In conclusione, credo che i pennelli Real Techniques siano validi da tutti i punti di vista e che permettano di creare sia trucchi semplici che trucchi professionali senza grosse difficoltà. Ottime prestazioni, maneggevoli e, cosa fondamentale, non perdono peli durante il lavaggio. Li lavo sempre strofinandoli sul dorso della mano o nel mio fidato “grattugiamela” (valida alternativa economica alla Bush Cleansing Palette rivenduta dal brand), utilizzo una saponetta o sapone delicati e acqua tiepida, con la cadenza di una volta a settimana per i pennelli occhi, una ogni due settimane per i pennelli viso. Li lego insieme con un elastico per capelli e li appendo a testa in giù finché non sono asciutti. A volte, in situazioni di emergenza ho dovuto accelerare i tempi ed asciugarli con il phon, tenuto a debita distanza, e devo dire che non ne hanno affatto risentito.

Per chi fosse interessato all’acquisto, ecco dove comprare pennelli Real Techniques in Italia:

Spugnette, accessori e pennelli Real Techniques sono rivenduti da varie bioprofumerie (potete scoprirli nella sezione Where to buy sul sito ufficiale), presso alcuni negozi della catena Oviesse ed, ovviamente, dal sito ufficiale Real Techniques, ma i prezzi migliori li offre sicuramente Amazon. Unica nota dolente di Amazon è che non ha la varietà del sito ufficiale, ma se si ha la pazienza di aspettare, prima o poi anche le novità arrivano. Dei pennelli Real Techniques esistono tante imitazioni, quindi occorre fare attenzione al venditore su amazon o in generale online.

Spero che questo articolo vi sia stato utile.

Voi li usate già i pennelli Real Techniques?

Baci, Marta

Tagged under:

4 Commenti

  • The diary of Aika Rispondi

    Ciao Marta, anch’io ho vari di pennelli di quest’azienda ma alcuni non riesco ad usarli come lo Stippling Brush ovvero quello duofibre. Per il resto utilizzo volentieri l’Expert Face Brush.
    Baci

    • Marta S. Rispondi

      Ciao Ilaria, lo Stippling non è tra i miei preferiti, ma lo trovo comunque ottimo e cerco di trovargli usi alternativi. Bacione

  • Angela Sinceramentebio Rispondi

    Hahahha Marta, per fortuna li ho altrimenti avresti di sicuro contribuito alla mia povertà. Vedo che anche tu affetta da pennellite acuta. Ci sarà mai una via di scampo? Bellissimo ed utilissimo articolo, brava Marta

    • Marta S. Rispondi

      Dai questa volta l’hai scampata! Secondo me non ci libereremo mai da questa malattia! Grazie mille Angela, un bacio

Lascia un commento

La tua email non sarà visibile al pubblico.